SALSA DI NOCI GENOVESE

Oggi, secondo il Calendario del Cibo Italiano, è la giornata nazionale delle Salse pestate ed oltre alla mia ricetta “Salsa di noci genovese” potete trovarne tantissime altre:
“pesto con olive nere”
“pesto trapanese”
“pesto calabrese”
“pesto di zucchine”
“pesto di rucola”
“pesto di pistacchi”
e molte altre.

La caratteristica dei pesti è che non si cuociono, come il famoso pesto alla genovese, (la mia ricetta la potete trovare qui mentre qui troverete la ricetta del mio “pesto ai ciuffi di carota e mandorle”, che vi consiglio di provare perchè molto, molto buono), quindi niente fornelli, solo un mortaio, se volete essere precisi e tradizionali, oppure un frullatore…
Ho fatto molte volte anche il pesto di zucchine, ma purtroppo non ho mai pubblicato la ricetta…prima o poi lo farò.

Nella tradizione genovese la “salsa di noci” nasce come il pesto alla genovese e quindi al momento dell’utilizzo non va riscaldata, ma allungata con un po’ di acqua calda di cottura della pasta, mescolando e aggiungendo se vi piace burro e parmigiano.
Salsa tipica ligure, solitamente servita con i pansoti (ravioli ripieni di erbette o spinaci) oppure le trofie.
E’ una salsa cremosa e profumata, l’ingrediente principale sono le noci tritate, che mantengono una buona consistenza e donano un gusto leggermente amarognolo.
Le noci inoltre sono ricche di <omega-3, calcio, vitamine e sali minerali;
aiuta a diminuire il rischio di cardiopatie e sono adatte a soggetti che soffrono di diabete.
Quindi pronti per la ricetta?

Non avendo mai preparato la ricetta, ho chiesto consiglio, e Fausta è corsa in mio soccorso, la ricetta è quindi tratta dal suo blog Caffè col cioccolato, l’unica variante è stata non avere eliminato la pellicina alle noci, mi piaceva di più avere un sapore amarognolo della salsa, voi potete decidere di toglierla oppure fare metà dose con noci con la pellicina e metà senza.
Io ho abbinato questa salsa a delle crepes.

Ricetta per la salsa di noci:
300 ml di latte circa
150 g di gherigli di noce
25 g di mollica di pane leggermente raffermo
60 g di parmigiano grattugiato
uno spicchio di aglio
qualche rametto di maggiorana
sale
olio extra vergine di olive

Vi trascrivo la ricetta come dovrebbe essere, ma come vi ho detto potete lasciare le noci con la pellicina oppure fare metà e metà.
Eliminare la pellicina sbollentando brevemente le noci.
Frullare i gherigli insieme al pane, le foglioline di maggiorana e l’aglio privato dell’anima, aggiungendo piano piano il latte necessario per ottenere una crema.
Al termine condite con 3 cucchiai di olio, aggiungere il parmigiano e regolare di sale.
La salsa di noci può essere preparata anche in anticipo di due o tre giorni, conservata in frigorifero ben chiusa. 
Al momento dell’utilizzo è possibile diluirla con un po’ di acqua di cottura della pasta o dei pansoti.
Se invece come me volete farcire delle crepes (la ricetta sulla preparazione delle crepes la trovate qui),  allora scaldare un pochino di latte e diluire la salsa.
Preparare la crepes al momento, farcire con la salsa e finalmente….buon appetito!

 

Vi consiglio di provarla, perchè ha un gusto veramente particolare, dal gusto un po’ amarognolo se non togliete la pellicina….
Con questa ricetta partecipo al Calendario del Cibo Italiano

Comments

4 pensieri su “SALSA DI NOCI GENOVESE”

  1. allora ti è piaciuta??? La pellicola dà un sapore un po’ “pizzicoso” e leggermente amaro; so che spellarle è un lavoraccio, in compenso il resto è velocissimo, quindi vale la pena di provarci, almeno una volta. Comunque, dopo questa prova superata alla grande, la cucina ligure comincia a non avere più segreti, per te 🙂 . Foto bellissime; mi fanno venire voglia di far colazione a suon di crèpes e salsa noci! Ciao

    1. Mi è piaciuta sì…eccome! Spalmata, poi su fettine di pane…..La proverò anche togliendo la pellicola alle noci vai tranquilla …poi ti farò sapere. Grazie per i complimenti delle foto… Un bacione!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *