SPAGHETTI AL CAFFE’

Oggi secondo il Calendario del Cibo Italiano è la Giornata nazionale del caffe’ ed io ho rispolverato una ricetta del mio vecchio quadernetto.
Una delle poche cose che mi manca del lavoro in banca, è il contatto con il cliente…
Sì, quando lavori con il pubblico, bisogna avere un sacco di pazienza, ma tanta tanta tanta….però hai la possibilità di conoscere veramente un sacco di persone ed io ne ho conosciuta di gente, dalla più simpatica, con la quale mi facevo un sacco di risate alla più antipatica, che non vedevo l’ora uscisse dalla filiale.
Le volte che uscivo a bere il caffè o un succo di frutta, le volte che c’era tempo per scambiarsi quattro chiacchiere….e poi c’è stata quella volta che qualcuno mi ha dato questa ricetta….mai mi sarei aspettata che questo signore così distinto, colto, un imprenditore….gli piacesse cucinare e mi ricordo anche le sue parole nel darmi la ricetta:
” provala perchè è veramente semplice, ma spettacolare”
ed in effetti non aveva tutti i torti.
Da quella prima volta che l’ho preparata, se voglio mangiare qualcosa di particolare, vado su questo piatto ed il successo è sempre garantito, anche se avete ospiti.


Mentre mi diceva gli ingredienti, rimanevo sempre più sbalordita:
pancetta….grappa….panna….parmigiano….ed infine caffè….
eppure l’insieme è un’esplosione di sapori: la pancetta dolce, che è sì saporita, ma non eccessivamente, viene sfumata con un bicchierino di grappa ed il gusto te lo ritrovi nel piatto finale, per poi essere amalgamata ad una crema di panna e parmigiano ed infine un cucchiaino di caffè in polvere, che veste gli spaghetti di tanti puntini…il suo sapore si sente alla fine, dopo essersi gustato bene una bella forchettata di pasta.
Il consiglio è quindi quello di utilizzare proprio questo tipo di pasta.

Ricetta per 4 persone:
320 g di spaghetti
100 g di pancetta dolce a cubetti
400 ml di panna da cucina oppure 250 g di panna fresca
50 g di parmigiano grattugiato
un bicchierino di grappa
un cucchiaino di caffè in polvere
olio extra vergine di oliva, sale e pepe

Preparazione:
soffriggere un cucchiaio di olio extra vergine di oliva con la pancetta, sfumare con il bicchierino di grappa.
Aggiungere la panna ed il parmigiano, sale e pepe e fare bollire qualche minuto.
A cottura quasi ultimata aggiungere il cucchiaino di caffè e cuocere ancora un minuto.
Nel frattempo avremo fatto cuocere in abbondante acqua salata gli spaghetti per 3/4 del tempo di cottura.
Mettere gli spaghetti nella pentola del sugo, tenendo da parte l’acqua di cottura, che ci servirà per mantecare e per continuare la cottura della pasta per gli ultimi minuti.
Dopo aver aggiunto gli spaghetti al sugo, continuare la cottura aggiungendo un mestolo alla volta l’acqua di cottura della pasta, in questo modo si amalgama perfettamente la crema del sugo con gli spaghetti.
Aggiungere se volete ancora un pochino di pepe e servire ben calda.

Nell’attesa della foto, la panna si è un po’ rappresa…ma se utilizzate il metodo della mantecatura finale, questo non succederà, soprattutto perchè la pasta la si serve subito!!

Buon Appetito.

Con questa ricetta partecipo al Calendario del Cibo Italiano

Comments

4 pensieri su “SPAGHETTI AL CAFFE’”

  1. E’ una ricetta curiosa e molto particolare. Penso al bilanciamento degli ingredienti e posso immaginare la spinta aromatica che da’ il caffé dosato con maestria.
    Mi hai molto incuriosito e voglio davvero provarla.
    Grazie mille per la condivisione.
    Pat

  2. Avrei avuto la tua stessa reazione, anche per la panna con la pancetta. E, a differenza tua, non so se avrei avuto il coraggio di provarli. Tu lo hai fatto e bene hai fatto, visto il risultato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *