primi, ravioli, RICETTE SALATE

RAVIOLI AL POMODORO CON RIPIENO DI TACCHINO E SCOTTONA

2015-22-11--22-19-39

Ed eccoci alla nuova sfida per MTC del mese di novembre.

La precedente ha visto come vincitori Luca e Monica del blog Fotocibiamo, che vi consiglio di andare a curiosare, perché troverete ottime ricette, accompagnate da fantastiche foto.

A loro è toccata la scelta per  MTC n. 52 ossia “i ravioli cu u tuccu“,

che sarebbero dei ravioli con ripieno e ragù a cottura lenta.

IMG_6804

Ok! Dovevo mettermi all’ opera.

Da quando ho provato a fare i ravioli di zucca con mia mamma, mi sono sempre ripromessa che avrei provato a farne degli altri, ma colpa  un po’ del troppo poco tempo, un po’, perché comunque ci vuole anche un po’ di tempo per preparare dei ravioli, ho sempre rimandato.

Io poi lavorando posso dedicarmi a questi manicaretti solo il sabato o la domenica e ultimamente sono sempre impegnata.

Ho colto al balzo l’ occasione e così questo week-end, nonostante vari impegni, sono riuscita a preparare e cucinare i miei

“ravioli al pomodoro con ripieno di tacchino e scottona”.

Avevo la carne nel freezer,

per i ravioli, ho provato a fare quelli colorati,

e devo dire che il risultato è piaciuto a me ed anche in famiglia, ed il sugo di cottura era veramente buono.

Il mio ripieno è rimasto un po’ asciuttino, ma con questo sughetto si è sposato alla perfezione.

Penso proprio che mi cimenterò altre volte con i ravioli, perché nonostante il tempo che ci vuole, a me è piaciuto e quando poi il tutto viene apprezzate, ci si sente soddisfatti.

Non vi resta che andare a leggere la ricetta e provare anche voi.

2015-22-11--22-12-11

2015-22-11--22-15-40

Ravioli…..

2015-22-11--22-13-57

….e ancora ravioli!

Vedete il colore: a crudo è un po’ spento, ma una volta cotti sono proprio di un bel rosso-arancione fiammante!!!

2015-22-11--22-26-10

Eccoli cotti!!

2015-22-11--22-17-42

L’ interno

2015-22-11--22-20-57

IMG_7228

RAVIOLI AL POMODORO CON RIPIENO DI TACCHINO E SCOTTONA
 
 
Ingredients
  • PER IL RIPIENO:
  • 800 gr petto di tacchino
  • 350 gr di polpa scelta spalla di scottona
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 aglio
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 foglia di alloro
  • vino rosso
  • brodo
  • 90 gr di pane grattugiato
  • 50 gr di pancetta
  • 1 uovo
  • 50 gr di grana grattugiato
  • PER LA PASTA:
  • 3 uova
  • 100 gr di farina buratto
  • 200 gr di sfarinato senatore capelli (farina di grano duro)
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • PER IL SUGO:
  • brodo di cottura della carne
  • 220 gr di pelati perini
Instructions
  1. Il giorno prima prepariamo la carne: mettere due o tre cucchiai di olio, l' aglio, la carote tagliata a pezzettini, la foglia di alloro e fare rosolare.
  2. Aggiungere le due carni e fare rosolare da entrambi i lati, sfumare con mezzo bicchiere di vino rosso, salare, aggiungere i chiodi di garofano e un mestolo di brodo, abbassare la fiamma e fare cuocere per due ore e mezza. Durante la cottura girare la carne e se necessario aggiungere dell' altro brodo. A fine cottura lasciare raffreddare e riposare fino al giorno dopo.
  3. Il giorno dopo preparare la pasta: disporre la farina a fontana, mettere al centro le uova e il concentrato di pomodoro.
  4. Incominciare ad impastare prima con la forchetta, poi con le mani, finchè non otteniamo un panetto. Io ho aggiunto due cucchiai di farina per raggiungere la consistenza esatta.
  5. Lasciare riposare la pasta coperta.
  6. Nel frattempo prepariamo il ripieno: prendere tutta la polpa scelta e tritarla. Prendere metà petto di tacchino e tritarlo. Tritare anche la pancetta.
  7. Mettere tutto in una terrina, aggiungere l' uovo, il pane grattugiato ed il grana.
  8. Amalgamare bene il composto. Il mio è rimasto leggermente asciutto, vi consiglio di aggiungere il pane grattugiato solo se il composto vi sembra troppo morbido, altrimenti ometterlo.
  9. Riprendere la pasta ed incominciare a sfogliarla con la macchina oppure a mano in una sfoglia sottile.
  10. Prendere una striscia mettere alla distanza di due o tre centimetri una noce di ripieno, ripiegare la pasta sul ripieno, schiacciare la pasta ai lati del ripieno e tagliare la pasta formando così i ravioli. Io ho utilizzato delle formine per biscotti, ma si può utilizzare tranquillamente la rotella oppure se avere l' attrezzo dei ravioli, anche quello.
  11. Prepariamo il sugo: in una padella mettere due cucchiai di olio, aggiungere i pomodorini perini, il sugo i cottura della carne ed un paio di fette del petto di tacchino, tenuto da parte, tritato.
  12. Fare cuocere a fuoco basso finchè il sugo non si è addensato. Io ho aggiunto al sugo un rametto di rosmarino, una foglia di salvia e del timo per aromatizzare un po'.
  13. Cuocere i ravioli per 10 minuti in acqua bollente e salata.
  14. Scolare e condire con il sugo.
  15. Spolverizzare di grana se si desidera.
  16. Buon appetito

con questa ricetta partecipo alla sfida di MTC n.52

12065824_1647265548885361_6493391979687612669_n

Comments

6 thoughts on “RAVIOLI AL POMODORO CON RIPIENO DI TACCHINO E SCOTTONA

    1. Grazie mille!!! Non so mi è venuta così l’ idea, era già un po’ che avevo in mente di provare a fare la pasta colorata. Mi è capitata l’ occasione e questa è la versione …diciamo: più veloce. Mi piace fare la pasta in casa, soprattutto le tagliatelle, penso di non averle mai comprate. ciaoo 😉

  1. Sono felice che ti sia piaciuto fare la pasta ripiena, hai proprio ragione è un lavoro un po’ lungo ma poi ampiamente ripagato dai complimenti di chi pranza alla nostra tavola!
    Un piatto molto colorato e allegro, per ovviare al fatto che il ripieno ti è venuto un po’ asciutto io avrei aggiunto due cucchiai di ricotta oppure una verdura…

    Un abbraccio
    monica

    1. Grazie mille!! grazie anche del consiglio, non ci avevo proprio pensato alla ricotta…..ne terrò conto per i prossimi!! Grazie a te per la scelta del piatto. Buona giornata.

  2. Eccomi a vedere anche io i tuoi Alessandra.
    Hai ragione, una volta fatti ti vien voglia di rifarli soprattutto per la soddisfazione.
    Bella l’idea di farli rossi e sicuramente il ricco ripieno li ha resi incredibilmente buoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.