primi, ravioli, senza lattosio

RAVIOLI CON RIPIENO DI PATATE E SALVIA AL RAGU’ DI POLPO

Secondo il Calendario del Cibo di Italiano di AIFB è la settimana della cucina di mare, una cucina che nella mia famiglia piace molto, come antipasto, come primo piatto, con pasta o riso oppure come secondo piatto, pesce alla griglia, pesce al vapore, pesce al cartoccio cotto nel forno, pesce fritto, pesce sotto sale …..insomma ce n’è per tutti i gusti.
Se vogliamo scoprire di più sulla “Cucina di mare” non bisogna fare altro che andare a leggere l’ articolo di Fabio    del blog Visioni dalla cucina in là
 e avremo tante informazioni su questa cucina.

IMG_8680

Io per questa cucina vi propongo un primo piatto, dei ravioli ripieni di patate, salvia e parmigiano con sugo a base di polpo, pomodorini e timo.
E’ il piatto che ho preparato dopo aver seguito un corso sull’ alimentazione, e l’ ho cucinato facendo attenzione a tutti i vari passaggi dall’ acquisto del prodotto, alla conservazione, alla cottura, alle varie contaminazioni possibili.
Sì, perché gr
azie ad AIFB ho avuto la possibilità di seguire un corso on line “Sale, Pepe e sicurezza” in collaborazione con l’ Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, un corso molto interessante dal quale ho appreso nozioni sull’ alimentazione e sulla conservazione che proprio non sapevo.
Per esempio voi sapete qual’ è il principale veicolo di microorganismi dell’ uovo? E’ il guscio, soprattutto se molto sporco, indispensabile quindi lavarsi sempre le mani prima di toccare qualsiasi altra cosa, dopo aver usato l’ uovo.
Vi dico questo, perché ho preparato in casa i ravioli e quindi dobbiamo stare molto attenti quando utilizziamo le uova.
La pasta fresca, inoltre, va conservata in frigorifero e se possibile utilizzarla immediatamente, per non rischiare la salmonella.

IMG_8676
Per quanto riguarda il pesce, essendo un prodotto facilmente deperibile, è utile dopo l’ acquisto utilizzare delle borse termiche per il trasporto e riporlo nel frigorifero il prima possibile. Le interiora sono un covo di batteri, è quindi indispensabile lavare i pesce con abbondante acqua, lavare le interiora e gli utensili, lavare anche le mani con acqua e sapone.

IMG_8663

Essendo il ripieno molto delicato, vi consiglio di assaporare i ravioli insieme al ragù, il connubbio delicato delle patate e saporito del polpo è veramente molto buono, inoltre con questa ricetta ho imparato un nuovo modo di cucinare il polpo e chissà se anche per voi sarà una scoperta.

IMG_8683

RAVIOLI CON RIPIENO DI PATATE E SALVIA AL RAGU' DI POLPO
 
 
Ingredients
  • PER LA PASTA
  • 2 uova
  • 200 g farina di grano duro
  • PER IL RIPIENO
  • 750 g di patate
  • due foglie di salvia
  • due cucchiai di grana grattugiato
  • sale e pepe
  • PER IL RAGU'
  • un polpo di circa 600 g
  • uno scalogno
  • una carota
  • una foglia di alloro
  • un rametto di timo
  • sale e pepe
  • olio EVO
  • un bicchiere di vino bianco
  • qualche pomodorino del tipo perini
Instructions
  1. Lavare e lessare le patate in acqua leggermente salata. Scolarle, pelarle e schiacciarle nello schiacciapatate (rimangono circa 600 g di patate), aggiungere il grana ed la salvia tritata ed amalgamare bene.
  2. Preparare la pasta:
  3. mettere su una spianatoia la farina a fontana, aggiungere le uova e mescolare fino ad ottenere un composto morbido. Formare una palla, coprire e fare riposare 30 minuti.
  4. Intanto che la pasta riposa, passiamo al ragù:
  5. Pulire e lavare il polpo.
  6. Fare bollire in una pentola abbondante acqua salata con una foglia di alloro ed un cucchiaio di aceto.
  7. Raggiunto il bollore tuffare i tentacoli del polpo nell' acqua, finchè non si arricciano.
  8. Mettere il polpo nell' acqua e fare cuocere per 15 minuti.
  9. Togliere dall' acqua e tagliare il polpo in tocchetti.
  10. Prendere una pentola e mettere lo scalogno tagliato fine, l' aglio schiacciato, la carota tagliata a dadini e farli rosolare con 5 cucchiai di olio EVO. Unire il polpo, dorare per un paio di minuti, sfumare con il vino bianco, aggiungere i pomodorini, salare, pepare e fare cuocere a fiamma bassa con coperchio per 40 minuti. Mescolare ogni tanto.
  11. Riprendere la pasta:
  12. Stenderla ad un spessore di circa 1 o 2 mm, distribuire il composto di patate distanti un paio di cm, coprire con un' altra striscia di pasta, tagliare con un coppa-pasta rotondo e ricavare così i ravioli.
  13. Lessare i ravioli in acqua bollente salata, scolarli, condire con il ragù di polpo e servire
  14. Buon appetito!!

 

IMG_8684

E’ un piatto molto delicato, ma nello stesso tempo saporito, da provare…è vero c’è un po’ di lavoro da fare, ma ne vale la pena.

IMG_8685

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.