primi, ravioli, RICETTE SALATE

RAVIOLI CON RIPIENO DI SEPPIE SU CREMA DI PISELLI

Seppie e piselli…quante volte abbiamo cucinato e mangiato o per lo meno mangiato questo piatto?
Io tante volte con pomodoro o senza, con le seppioline o con le seppie tagliate….con prezzemolo, aglio….un piatto veramente semplice da preparare, se volete provarli qui, trovate la mia ricetta.

Oggi secondo il Calendario del Cibo Italiano è la Giornata Nazionale delle seppie con piselli, avevo pensato di riproporre lo stesso piatto, di cui sopra con l’aggiunta del pomodoro, ma quando ho visto che si poteva spaziare, ossia si potevano preparare piatti diversi, purché ci sarebbero stati seppie e piselli cotti, la mia mente ha incominciato a pensare… e così sono nati questi ravioli gustati una sera e piaciuti veramente molto…ed anch’io sono rimasta soddisfatta del risultato.
Un piatto delicato e raffinato, magari da preparare per un’occasione speciale o semplicemente per stupire qualcuno.

Ricetta per 4 persone:
per la pasta:
200 g di farina di grano duro
100 di acqua di cottura dei piselli
pepe
timo

1 kg di piselli freschi
700 g si seppioline
1 spicchio di aglio
1 burrata
Olio extra vergine di olive

La sera prima sgranare i piselli, tenendo da parte i baccelli.
Sciacquare i baccelli sotto l’acqua corrente e metterli in una pentola capiente, coprirli di acqua e farli sobollire per circa un’oretta.
Lasciare tutta la notte e la mattina scolare, tenendo l’acqua di cottura.
Pulire le seppioline togliendo la bocca, lavare sotto l’acqua corrente.
In un tegame mettere due cucchiai di olio e l’aglio schiacciato.
Fare rosolare ed aggiungere le seppie, se avete a disposizione del vino bianco, sfumate (io purtroppo non ne avevo),
fare cuocere a fuoco moderato per circa 40 minuti.
Spegnere e tenere da parte.
Preparare la pasta:
mettere in una terrina o nella planetaria la farina, l’acqua di cottura dei piselli, il timo e un pizzico di pepe ed amalgamare fino ad ottenere un impasto compatto e liscio.
Coprire con pellicola e fare riposare mezz’ora.
Prendere i piselli, sciacquarli e farli cuocere in acqua bollente per circa 8 minuti.
Scolarli, tenendo da parte l’acqua e frullarli, aggiungendo l’acqua di cottura necessaria per ottenere una crema fluida ed un cucchiaio di olio.
Aggiungere anche 4 cucchiai di sughetto delle seppie.
Prendere 150 di seppie e tritarle o frullarle con il mixer.
Mettere in una ciotola, aggiungere 150 g di burrata, un pizzico di pepe ed il timo e mescolare per amalgamare gli ingredienti.
Riprendere la pasta e stenderla sottile con il mattarello o l’apposita macchinetta.
Mettere un cucchiaino di ripieno sulla sfoglia stesa su un ripiano infarinato ad una distanza di circa 2 cm, pennellare leggermente i contorni e tra un ripieno e l’altro con dell’acqua, appoggiare sopra un’altra sfoglia, chiudere facendo uscire l’aria e con un coppapasta o un taglia biscotti ricavare i ravioli. (devo dire che i ravioli a mezzaluna hanno mantenuto di più la cottura, non si sono rotti).
Fare sobbollire in acqua leggermente salata per un paio di minuti non di più i ravioli.
Scolare.
Composizione del piatto: mettere tre cucchiai di crema di piselli, appoggiare i ravioli, spennellare con il sughetto delle seppie, aggiungere delle seppie e servire.
Sono veramente una delizia.
p.s. Secondo il mio parere questi ravioli si possono anche solo passare in padello per c 2 o 3 minuti con dell’olio o del burro, senza farli bollire. Ci proverò la prossima volta e poi vi saprò dire.


Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al Calendario del Cibo Italiano

Comments

2 thoughts on “RAVIOLI CON RIPIENO DI SEPPIE SU CREMA DI PISELLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.